Il coro

AccademiaCoraleLecco_CremenoL’ Accademia Corale di Lecco è stata fondata nel 1947 dal Prof. Vincenzo Saputo e diretta fino al 1982 dal M° Guido Camillucci, della cui pregevole opera, fra le tante significative tappe artistiche nei maggiori teatri italiani, va ricordata l’incisione in prima assoluta italiana dell’ Amfiparnaso di Orazio Vecchi.

Con la sapiente direzione del M° Angelo Mazza, che si conclude nel 1993, l’ Accademia Corale, in occasione dei concerti di S. Nicolò a Lecco, ha presentato le maggiori opere del repertorio sacro per soli, coro ed orchestra di Pergolesi, Schubert, Galuppi, Mozart e Vivaldi.

Diretta dal 1993 dal M° Antonio Scaioli, ha collaborato con l’ Orchestra dell’Università Cattolica, il Quartettone di Milano e l’ Orchestra Sinfonica di Lecco, proponendo, fra le altre, opere quali lo “Stabat Mater” di Rossini, la “Salve Regina” e la “Nikolaimesse” di Haydn, la “Messa dell’Incoronazione” e i “Vesperi” di Mozart, la “Messa in si b” di Schubert.

Ha ampliato il consueto repertorio a cappella dal Cinquecento ai giorni nostri, con lo studio e l’esecuzione della musica corale con pianoforte da Haydn a Brahms (Liebesliederwalzer e Zigeunerlieder) proposta in concerto con i pianisti Daniele Pollini, Maurizio Fasoli e Franco Torri, ed accoglie nei propri programmi una parte sempre più cospicua del repertorio novecentesco e contemporaneo.

Nel maggio 1998 ha inciso per la Stradivarius un CD con alcuni corali di Bach, in collaborazione con l’organista lecchese Gianluca Cesana.

Ha tenuto concerti a Fermo (AP) presso il teatro dell’Aquila, a Revere (MN) nell’ambito della manifestazione internazionale “Cori a palazzo”. Nel luglio 2000 ha partecipato al 3° Festival Corale Internazionale “Alta Val Pusteria”, seguendo anche, come coro laboratorio, un seminario sulla musica corale del XX secolo tenuto dal M° Gary Graden.

Negli anni 2001-02 ha elaborato il progetto “Alla scoperta della musica corale” comprendente una rassegna di concerti polifonici e corsi di educazione e di cultura musicale, con particolare attenzione alla coralità, sperimentati in alcune scuole del territorio lecchese.

Nella primavera del 2004, secondo un progetto presentato alla Fondazione della Provincia di Lecco e da questa approvato, ha realizzato una rassegna itinerante nell’ambito del territorio provinciale dall’allusivo titolo “Incanto Corale”.

Come protagonista di un seminario-concerto e di concerti a cappella e con orchestra, ha ripetutamente partecipato alla rassegna “Polyphoniae”, organizzata dal Conservatorio di Como, all’interno della quale si è esibita nella Chiesa parrocchiale di Carimate e in S.Fedele a Como.

Nel 2005 ha stretto un gemellaggio con il coro polifonico di Nagykanisza (Ungheria).
Nell’ottobre del 2006 ha partecipato, insieme con altri due cori lecchesi, alle celebrazioni del duecentocinquantesimo anniversario della nascita di Mozart, nell’ambito della Rassegna organizzata da Harmonia Gentium, con la direzione del M° Pierangelo Pelucchi.

Nel 2007 ha festeggiato il 60° anno di fondazione, in occasione del quale ha inciso il CD “Colori ed emozioni della polifonia”, un itinerario di polifonia sacra dal ‘500 al periodo contemporaneo.Accademia Corale di Lecco 2

Nel dicembre dello stesso anno, per la sua importante opera culturale ed i suoi meriti artistici, è stata insignita della medaglia d’oro, quale attestato di benemerenza civica del Comune di Lecco.

Da alcuni anni collabora con l’Associazione musicale lecchese “Harmonia Gentium”, che l’ha vista protagonista, insieme con altri tre cori di Lecco, nell’esecuzione di importanti opere sinfonico-corali quali la “Matthaeus Passion” di J. S. Bach, “Il Natale del Redentore” di L. Perosi, il “Gloria” di F. Poulenc, , la “Messa solenne di Gran” di F. Listz., il ‘Passio pel Venerdì Santo’ di G.S. Mayr. Nel luglio 2009 ha aperto il Festival Europeo dei Cori Giovanili, organizzato da Harmonia Gentium, con l’esecuzione della Theresienmesse di J. Haydn e nel 2010, in memoria del prof. Vincenzo Saputo, ha eseguito il Requiem di Fauré per soli, coro e organo.

Nell’aprile 2013 è stata protagonista nell’esecuzione del “Requiem” di Mozart in un memorabile concerto nella Basilica di San Nicolò in Lecco. Nel 2015 ha presentato due autentici capolavori dell’epoca barocca: lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi e il Gloria di Antonio Vivaldi.

 

Lascia un commento